L’altra figlia

  “È forse dallo scrivere che sei rinata, da quello scendere a ogni libro dentro ciò che non conoscevo in anticipo, come qui, ora, dove ho l’impressione di scostare dei veli che si moltiplicano senza sosta lungo un corridoio infinito?” Il lutto familiare è un evento critico capace di compromettere la stabilità di relazioni consolidate… Continue reading L’altra figlia

Sulla paura, “Vite che non sono la mia”

[…] è una frase molto semplice ma di estrema importanza, perché è una frase che ci vietiamo. Ci vietiamo non solo di pronunciarla, ma per quanto possibile anche di pensarla. Perché se si comincia a pensare: «ne ho abbastanza», ci si ritrova molto presto a pensare: «non è giusto» e: «potrei avere un’altra vita». Ora,… Continue reading Sulla paura, “Vite che non sono la mia”

Un “colpo al cuore”, la perdita, l’assenza e il lutto

  Ho riflettuto molto su come trattare questo tema delicato all'interno del blog e ancora adesso non sono sicura di aver trovato il modo "giusto". Si perchè davanti ad una tematica così intima e profonda come quella della morte spesso non riusciamo a trovare le parole appropriate: "Non sapevo cosa dirle", "Non ho parole per questo… Continue reading Un “colpo al cuore”, la perdita, l’assenza e il lutto